Posts Tagged ‘mainboard’

La MSI P67A-GD65 è per ora il modello di punta MSI per schede madri con socket 1155.
Caratterizzata dal chipset P67, la GD65 si contraddistingue principalmente per i componenti di cui è composta, appartenenti alla famiglia “Military Class II” che garantiscono affidabilità nel tempo anche sotto stress.

The MSI-P67A GD65 is now the flagship for MSI motherboards with socket 1155.
With the P67 chipset, the GD65 is characterized mainly by the components making upbelonging to the family “Military Class II” that ensure reliability even under stress.

Packaging:
La scatola ha una grafica molto curata che mette in risalto tutte le caratteristiche della scheda il che può risultare molto utile in caso di indecisione al momento dell’acquisto, è da apprezzare la decisione di utilizzare solo materiali riciclabili a salvaguardia dell’ambiente. Anche se la struttura interna è ben realizzata, gli accessori si muovono all’interno ma non c’è pericolo di rottura.

The box graphics are very well cared for, which highlights all the features of the cardwhich can be very useful in case of indecision at the time of purchase, is to appreciatethe decision to use only recyclable materials to protect the environment. Although the internal structure is well designed, the accessories can move around but there is no danger of breaking.

Bundle:
Il Bundle è molto completo per la fascia di prezzo della scheda. In dotazione troviamo:

-4 connettori SATA (di cui 2 predisposti per il 6Gbps)
-1 adattatore di alimentazione molex => SATA
-4 sonde per multimetro
-HUB pci con 2 x USB 3.0
-1 DVD
-Connettori (in stile Q-connector Asus)
-Manuali vari (3 in totale)
-Mascherina.

The bundle is very complete for the price range of the card. Included are:

-4 SATA connectors (2 of which are prepared for 6Gbps)
-1 molex power adapter => SATA
-4 multimeter probes
-HUB PCI with 2 x USB 3.0
-1 DVD
-Connectors (Q-connector ASUS style)
-Various Manuals (3 total)
-IO Shield.

L’ HUB pci con 2 USB 3.0 è un accessorio che difficilmente si trova in dotazione nelle schede madri della stessa fascia di prezzo della GD65.
Le sonde per il multimetro servono per misurare le tensioni attraverso il multimetro presente on-board, questo sta ad indicare come la scheda madre è predisposta all’overclock anche da parte di utenti più esperti.

The USB 3.0 HUB is an accessory that is hardly to find included in the motherboards of the same price range of GD65.
The probes for the meter used to measure the voltage through the meter on-board, this indicates how the motherboard is designed for overclocking even for experienced users.

Board:
La scheda ha un layout molto semplice e molto pulito ma allo stesso tempo di qualità, i colori adottati sono gli stessi che MSI ha utilizzato per la precedente serie di schede madri, ovvero PCB nero e dettagli blu (e anche argentati in questo caso), questa combinazione dono alla scheda un look abbastanza aggressivo.

The card has a layout very simple and very clean but at the same time of quality, the colors used are the same ones that MSI has used for the previous series of motherboards, black PCB and details of blue (and silver in this case), this combination give at the card an aggressive look.

I componenti “Military Class II” si riconoscono e garantiscono un’alta stabilità.
The “Military Class II” components are simple to recognize and ensure high stability.

Il sistema di dissipazione è minimalista ma è piazzato nei posti giusti.
Il multimetro è posto vicino al connettore 24 pin, la sua collocazione sembra essere adeguata in quanto risulta essere accessibile anche quando la scheda madre è montata nel case.
The dissipation system is minimalist but is placed in the right places.
The multimeter is placed near the 24 pin connector, its location seems to be appropriate as it turns out to be accessible even when the motherboard is mounted in the case.

In basso a destra troviamo 3 pulsanti On-board, ovvero Power, reset e OcGenie II che, una volta premuto, overcloccherà in automatico la scheda anche se fornendole voltaggi esagerati per la frequenza raggiunta, a tal proposito, consiglio anche ai meno esperti di overclock di non utilizzare questa funzione ma di overcloccare in maniera classica tramite Bios dato che i Sandy Bridge non richiedono particolari conoscenze in ambito.
In the lower right there are three on-board buttons, Power, reset and OcGenie II that, when pressed, automatically overclock the card even if exaggerated by providing voltage at the frequency reached in that regard, I also suggest to the less experienced overclockers not to use this function, but to overclock in a classical way to via BIOS as the Sandy Bridge does not require special knowledge in the field.


Oltre alle porte SATA 3.0Gb/s sono presenti anche 4 porte SATA 6.0Gb/s di colore bianco.
In addition to SATA 3.0Gb / s are also 4 SATA 6.0Gb / s ports in white.

L’ I\O è composto da:
I\O is composed of:
– PS/2
– 8 x USB 2.0
– 2x USB 3.0
– 2x eSATA
– Clear CMOS
– Coaxial SPDIF
– Optical SPDIF
– IEEE1394
– RJ45 LAN Jack
– 6 in 1 audio jack

 

Come ovviare al problema delle porte SATA II
Come avete potuto leggere, le schede madri con chipset P67 hanno un difetto al chip che gestisce le porte SATA II, ovvero dopo un po di tempo (si parla comunque di anni) queste porte non solo si rovinano ma rischiano di rovinare anche le periferiche ad essi collegate.
Per far in modo che ciò non accada basta semplicemente utilizzare le porte contraddistinte dalla colorazione bianca.
Pur essendo porte Sata III sono retro-compatibili quindi potete collegarci tranquillamente una periferica Sata II.
Nel caso vogliate effettuare un Raid, vi consiglio di utilizzare le porte SATA 1-2 in quanto essendo gestite dal chipset P67, risultano essere più “performanti” delle porte SATA 7-8 gestite da un chip di terze parti (in questo caso Marvell).
Ricordo comunque che MSI ha annunciato che è possibile chiedere il rimborso o una mainboard sostitutiva. La stessa casa madre rilascerà comunque più informazioni a riguardo entro fine febbraio.
Ricordo inoltre che, anche questa, come tutte le mainboard P67 e H67 è stata momentaneamente tolta dalla vendita, ritornerà ad aprile con una nuova versione senza difetti contraddistinta da un bollino bianco sulla scatola.

Overcoming the problem of SATA II ports
As you have read, the P67 chipset motherboards have a defect in the chip that handles SATA II ports, after some time (probably still years) these ports will not only ruin but also risk damaging the devices connected with them.
To ensure that this does not happen, simply use the ports identified by the color white.
Although Sata III ports are backwards-compatible so you can easily hook up a SATA II.
If you wish to make a raid, I recommend you use the SATA ports 1-2 as being managedby the P67 chipset, are more “performance” of 7-8 SATA ports controlled by a third-party chip (in this case Marvell) .
I remember however that MSI has announced that it is possible to request a refund or areplacement mainboard. The same parent company will release more information about it, however, by the end of February.
I also remember that this too, like all the H67 and P67 mainboard has been temporarily removed from sale, it will return in April with a new version without defects identified by awhite sticker on the box.

FINE PARTE 1  END PART 1

Advertisements

Come le altre case madri, anche foxconn si prepara all’avvento dei processori Sandy Bridge con una nuova scheda, precisamente con la Quantum Force p67.
A giudicare dalle immagini, “Quantum Force” sarà il nome della scheda e non un epiteto che caratterizza il settore al quale sarà dedicata (come accadeva per la Blood Rage e per la Flaming Blade), comunque la scheda, anche se dedicata all’overclock, non presenta caratteristiche, infatti va contro le tendenze montando solo due PCI-e x16 (che funzioneranno a x8 x8 insieme) che lasciano spazio a ben tre PCI-e 1x, l’alimentazione inoltre sarà a 14 fasi.
Le connessioni invece sono nella norma, trovano posto anche due USB 3.0 e due Sata 6.0Gbps.
Non mancano tutte le varie caratteristiche che servono per definire una scheda da overclock, ovvero pulsanti on-board, cmos reset nel pannello posteriore, 3 BIOS, LCD che segnala eventuali errori e un controllo dei voltaggi molto preciso.

Like the other manufacturers, even Foxconn is preparing the coming of Sandy Bridge processors with a new card, specifically with the Quantum Force p67.
Judging by the pictures, “Quantum Force” is the real name of the card and not an epithet that characterizes the segment which will be dedicated (as was for the Blood Rage and the Flaming Blade), however the card, even is dedicated overclocking , goes against the trend by fitting only two PCI-E x16 (x8 to x8 that will work together)leaving room for three PCI-e 1x and the power is of 14-digital phase.
The connections are instead on the norm, there are also two USB 3.0 and two SATA6.0Gbps.
Do not miss all the various features which serve to define an overclocked card, on-board buttons, reset cmos on the rear panel, 3 BIOS, LCD that indicates any errors and a very precisely control voltages.
VIDEO REVIEW

Intel presenta due nuove schede madri con chipset x58 e quindi dedicate a processori per socket 1366.
Le due nuove schede sono la DX58SO2 e la DX58OG e sono entrambe appartenenti alla fascia Extreme delle mainboard Intel, infatti le caratteristiche mettono in risalto particolari adibiti soprattutto al settore gaming.
A diversificarle ci pensa il sistema audio, un 7.1 sulla SO2 e un 5.1 sulla OG, e le PCI-e, infatti la SO2 ha una pci-e x16 in più e una pci-e x1 in meno rispetto alla OG.
La SO2 si presenta con un look più aggressivo rispetto alla sorellina, infatti oltre ad avere i dissipatori anodizzati blu ha anche il logo della serie (un teschio) sul dissipatore del chipset.
I prezzi sono di 248,92€ per la DX58SO2 e di 207,65€ per la DX58OG.

 

Intel has two new motherboards with x58 chipset, and then dedicated to processors for socket 1366.
The two new cards are DX58SO2 and DX58OG and both are members of the band “Extreme mainboard” of Intel, in fact the features highlight a particular predisposition for gaming.
To diversify the boards have different sound system, a 7.1 on SO2 and a 5.1 on OG, and PCI-e, in fact, the SO2 have one more pci-e x16 than the OG but one less pci-e x1.
The SO2 shows a more aggressive look than the little sister, in fact as well as having blue anodized heat sinks also have the series logo (a skull) on the heatsink of the chipset.
Prices are € 248.92 and € 207.65 for the DX58SO2 and for DX58OG.


NEWS: MSI P67A-GD80

Posted: 29 December 2010 in Hardware, News
Tags: , , , , , , , ,

Oltre alla Big Bang Marshal, MSI rivela un’altra mainboard dedicata ai processori Sandy Bridge.
Pur non essendo estrema come la Marshal, anche quest’altra scheda è dedicata al segmento Enthusiast e agli overclockers, infatti ha due BIOS (non tre come la Marshal), componenti Military Class II, Pulsanti On-board, punti per il rilevamento dei voltaggi e tre pci-express x16.
Le connessioni disponibili, si pensa, saranno molto simili alla Marshal.

In addition to the Big Bang Marshal, MSI reveals another mainboard dedicated to Sandy Bridge processors.
Although not extreme as the Marshal, also this board is dedicated to the enthusiast segment and overclockers, it has two BIOS (not three as the Marshal),Military Class II components, On-board buttons, points for the detection of voltage and three PCI-Express x16.
Available connections, it is believed, will be very similar to the Marshal.


Una nuova immagine riguardante la G1 killer (o una scheda madre della serie g1 Killer) della Gigabyte ha colpito molti appassionati per la feature particolare, ovvero un dissipatore per southbridge a forma di caricatore con proiettile che fuoriesce da un lato.
Dalla immagine si può intuire anche che la scheda avrà sei porte sata 3Gbps (nere) e almeno due 6Gbps (bianche), sei slot Ram DDR3, e probabilmente tre (o più) pci-e.
Non ci resta che aspettare il CES 2011 per svelare questa nuova proposta top di gamma by Gigabyte.

A new image of the G1 killer (or a motherboard of G1 Killer series) by Gigabyte has affected many of the fans for the particular feature, a southbridge cooler with bullet magazine.
From the picture you can also imagine that the board has six SATA 3Gbps ports (black) and at least two 6Gbps (white), six DDR3 RAM slots, and probably three (or more) pci-e.
We just have to wait for CES 2011 to unveil this new top of the range proposed by Gigabyte….

Con l’arrivo dei nuovi processori Sandy Bridge, probabilmente, faranno il loro ritorno le schede madri Abit approvate dal gamer Johnathan Wendel (aka Fatality) e quindi dedicate soprattutto agli appassionati di videogiochi. Dall’immagine la scheda madre sembra avere un layout molto accattivante in stile Asus ROG. Probabilmente la scheda sarà presentata al CES 2011 che si terrà dal 6 al 9 gennaio.

With the arrival of the new Sandy Bridge processors, probably, will make their return the Abit’s board approved by the gamer Johnathan Wendel (aka Fatality), and so made especially for gamers. From the image the motherboard layout seems to have a very aggressive layout, in Asus ROG style. Probably the board will be presented at CES 2011 from 6 to 9 of Jen..


La serie di mainboard WS (workstation) dell’Asus sarà aggiornata nel 2011 con la P8P67 WS Revolution dotata di chipset Intel P67 e quindi adibita per processori 1155 Sandy Bridge.
Oltre al bridge Nvidia NF200, che consente il supporto al 3-way SLI e quattro slot PCI-e x16, la scheda avrà un chip EPU che assicura un risparmio energetico del 92% e avrà un’alimentazione a 16+2 fasi digitali.

The Asus WS (workstation) series mainboard will be updated in 2011 with the P8P67 WS Revolution with Intel P67 chipset, and so made to be used with 1155 Sandy Bridge processors. In addition to Nvidia NF200 bridge, which allows the 3-way SLI support and four PCI-e x16 slot, the card will have an EPU chip that provides energy savings of 92% and a 16 +2 power digital phase.

 

Gigabyte ha intenzione di presentare, durante il CES 2011 che si terrà ad inizio gennaio, una o più schede madri dedicate al gaming. A giudicare dall’immagine apparsa in rete, la prima scheda madre sarà socket LGA 1366, dato che supporterà anche i processori i7 serie Extreme,  si chiamerà  g1-Killer e verrà commercializzata ad un prezzo di 299$ (230€).

Gigabyte is planning to present at CES 2011 in early January, one or more boards dedicated to gaming. Judging from the image appeared on the network, the first motherboard is socket LGA 1366, since it will also support the i7 Extreme series processors, will be called g1-Killer and will be marketed at a price of $ 299 (230€).